Colposcopia

Grazie all’innovativo Colposcopio Centrel C43, presso il CDM Anxur di Terracina (provincia di Latina) è possibile effettuare la colposcopia, esame che ha l’obbiettivo di prevenire e diagnosticare precocemente tumori al collo dell’utero.

L’esame prevede l’introduzione dello speculum e, previa applicazione di alcuni reagenti (acido acetico e soluzione di Lugol), una visione del collo dell’utero tramite colposcopio, strumento ottico con selettore di ingrandimenti a tre posizioni (3X, 5X, 8X).

Le principali indicazioni all’esecuzione della colposcopia sono:

  • Pap test anomalo;
  • Sospetto di infezione da papilloma virus (HPV) o di altre malattie a trasmissione sessuale (esempio: verruche genitali, herpes genitale, sifilide ecc);
  • Perdite di sangue atipiche tra un ciclo mestruale e l’altro o dopo i rapporti sessuali;
  • Riscontro, durante la visita ginecologica, di lesioni, polipi o irregolarità del collo dell’utero o della vagina.

La colposcopia ha una durata media di 30 minuti e, prima di eseguire questo esame, è necessario:

  • Evitare rapporti sessuali nelle 48 ore precedenti all’esame;
  • Evitare l’uso di creme, ovuli, lavande, tamponi vaginali nelle 48 ore precedenti all’esame;
  • Presentare, il giorno dell’esame, l’esito degli ultimi Pap Test;
  • Presentare, il giorno dell’esame, l’esito di eventuali precedenti colposcopie;
  • Comunicare al ginecologo esecutore l’assunzione di farmaci (soprattutto antiaggreganti e anticoagulanti) ed eventuali allergie a iodio, mezzi di contrasto o anestetici locali;
  • comunicare allo specialista ginecologo esecutore un’eventuale gravidanza, nonostante l’esame possa essere eseguito in modo sicuro.

 

 

Altre importanti informazioni:

  • Se la paziente è portatrice di prolasso della valvola mitralica o di altra valvulopatia, è necessario chiedere al cardiologo curante se effettuare la profilassi antibiotica dell’endocardite batterica prima dell’esame;
  • L’esame non può essere effettuato nel periodo mestruale o se ci sono perdite ematiche abbondanti o una forte infiammazione vulvo vaginale.

COLPOSCOPIO CENTREL C43

Il Colposcopio Centrel C43 soddisfa in pieno tutte le esigenze di una corretta diagnosi ginecologica.

La testa binoculare inclinata (o dritta) consente una corretta postura dell’osservazione sia nella diagnostica che nella operatività e l’eccezionale profondità di campo del sistema ottico adottato minimizza il ricorso alla messa a fuoco restituendo una visione tridimensionale, nitida e fedele su tutto il campo osservato.

Il trattamento antiriflesso multistrato delle lenti impiegate e l’intenso fascio di luce coassiale garantiscono una corretta resa di ogni particolare, anche il più interno, a vantaggio di un esame rapido e certo.

La fotocamera digitale e la telecamera ad alta risoluzione presenti nel macchinario permettono agli specialisti del CDM Anxur di archiviare immagini di ottima qualità per un’analisi e una diagnosi sempre più precisa.

Per informazioni dettagliate o per prenotare un appuntamento, clicca sul seguente link.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi